L'IGEA VIRTUS VINCE IL DERBY CON LA SANCATALDESE E REGALA LA VITTORIA DI NATALE A TIFOSI E SOSTENITORI.

Match-Winner il capitano Allegra con una rete da cineteca

02.01.2019

COMUNICATO N.49
L'IGEA VIRTUS VINCE IL DERBY CON LA SANCATALDESE E REGALA LA VITTORIA DI NATALE A TIFOSI E SOSTENITORI.
Match-Winner il capitano Allegra con una rete da cineteca

Vittoria di cuore e sofferenza, dopo 96’ di battaglia il derby del D’Alcontres-Barone valevole per la diciassettesima giornata del girone I di serie D, se lo aggiudicano con merito i ragazzi di mister Tedesco grazie ad una prova maiuscola nei vari reparti fatta di grinta e determinazione. Dopo le sfortunate sconfitte con Castrovillari e Città di Messina, i giallorossi fanno sua la sfida odierna con la Sancataldese, con la firma del capitano Emanuele Allegra che trova un gol da cineteca, impattando al volo di destro sugli sviluppi di una punizione di Giambanco. Orgoglio e fame di rivalsa messa in campo nella gara odierna regalano vittoria e punti preziosi, ad un team giovane e promettente che si allena con serietà e dedizione da mesi e che per quanto visto in queste ultime settimane, non merita l’attuale classifica ma che può dire ancora la sua puntando su caparbietà, consapevolezza di mezzi tecnici e tattici ed anche tanto talento come l’inedita coppia croato-colombiana Perkovic-Asprilla schierata dall’inizio. Un successo che immette fiducia e speranza anche all’ambiente con tifosi e sostenitori che hanno apprezzato ed applaudito la squadra al fischio finale.

Formazioni.
Igea Virtus: Cannizzaro, Allegra, Akrapovic, Diamoutene, Mancuso, Giambanco, Moussa, Dodaro, Pisaniello, Perkovic, Asprilla. All. Tedesco 
A disposizione: Cascione Bucca, Grosso, Miuccio. Calabrese, Velardi, Mattaliano, Coppola.
Sancataldese: Franza, Florio, Passanante, Calabrese, Di Marco, Costanzo, Bruno, Di Stefano, Sicurella, Ficarrotta, Montalbano. All. Torino
A disp: Manno, Palermo, Scuderi, Cossentino, Longo, Rizzo, Sessa, Mosca, Giarratana.

Cronaca della gara.
Ottimo approccio alla gara del team di mister Tedesco, che cerca di far capire agli avversari quanto sia alta la posta in palio odierna. Al 2’si propone subito in avanti la squadra di casa, con il tiro di Allegra dalla distanza facile preda del portiere Franza. Al 5’ azione pericolosa dell’Igea con cross dalla destra di Pasaniello e stacco perentorio in area di Diamoutene, deviazione del portiere e palo esterno, si salvano gli ospiti. 
Al 8’ sancataldesi pericolosi dalla destra con il tiro di Bruno, tutto solo in area fa partire una rasoiata che lambisce il palo alla destra di Cannizzaro. Al 16’ Igea vicinissima al vantaggio, lancio in area dove arriva sul pallone Asprilla che fa partire una sassata di prima che finisce alla sinistra di Franza. 
Al 28’ si destreggia Asprilla sulla fascia sinistra, si accentra e fa partire un tiro debole centrale. 
Al 43’ chiude in avanti l’Igea con un tiro dalla distanza di Dodaro, palla che termina fuori dallo specchio.
Termina la prima parte di gara sul risultato di 0-0, bene i primi 45’dei giallorossi che si sono mostrati propositivi e più pericolosi degli ospiti, la squadra di Tedesco ben messa in campo ha prodotto 2-3 palle gol in cui è mancato solo il giusto cinismo. 
Nella ripresa, primi cambi della Sancataldese entra Longo per Sicurella, Mister Tedesco inserisce Velardi per Moussa. 
Al 11’ arriva il vantaggio giallorosso con la rete di capitan Allegra che di destro al volo trova l’angolo alla sinistra di Franza, su sviluppi della punizione di Giambanco, ed esplodono di gioia tifosi e sostenitori igeani. Altri cambi degli ospiti dentro Mosca, ex della gara per Passanante, a seguire Sessa per Costanzo. 
Al 29’giallorossi vicini al raddoppio, lancio di Giambanco dalla trequarti per Asprilla in area stop e tiro ma Franza gli toglie la gioia del gol. Un minuto dopo nell’Igea dentro Grosso esce un ottimo e generoso Asprilla. Episodio brutto e che lascia dubbi su azione di contropiede, che termina con l’espulsione di Velardi che se ne era andato in velocità al difensore ospite che lo butta a terra, reazione dell’igeano ma fallo da ultimo uomo del sancataldese, arriva però il rosso per il trequartista giallorosso. 
Ultimi cambi per Tedesco che cerca di mettere ossigeno e spezzare la gara,entra Calabrese per Perkovic, Bucca per Pasaniello. Al 39’ brivido per i giallorossi, punizione di Ficarrotta, palla che sbatte sulla barriera giallorossa e termina fuori di poco. Nel finale ultimi affondi di una Sancataldese che vende dura la pelle, ma l’Igea si difende bene con una sontuosa difesa rinforazata dall’esperienza e fisicità di Diaumotene coadiuvato dal giovane compagno di reparto Mancuso, anche per lui ottima prova in anticio e disimpegno, i giallorossi mantengono calma ed equilibrio. 
Al triplice fischio, gioia ed applausi per una vittoria sudata e sofferta, con la squadra di mister Tedesco da incorniciare per gioco, tenuta del campo e produzione di azioni gol, chiude la fase di andata e il 2018 con tre punti d’oro ed una eccellente prova nei vari reparti del campo.

Marcatori: Allegra 11' st.
Ammoniti: Franza, Montalbano, Calabrese, Costanzo SA Cannizzaro IG
Espulso: Velardi IG
Spettatori: 650 circa.
Arbitro Bianchini Ilaria sezione di Terni.

A cura di Francesco Barca
AREA STAMPA E COMUNICAZIONE IGEA VIRTUS

Commenti

IGEA VIRTUS SCONFITTA CON ORGOGLIO A PORTICI.
COMUNICATO N 50.  IGEA VIRTUS VICINA AL DOLORE DEL GELA CALCIO