impresa dei giallorossi:gladiator 1 igea virtus 4

20.09.2016
L’Igea Virtus non finisce di stupire e compie l’impresa di giornata in serie D, battendo a domicilio, con un roboante 4-1, il Gladiator, una delle principali candidate al salto in Lega Pro. Dopo l’iniziale vantaggio del Gladiator, firmato dall’argentino Criniti, l’Igea Virtus è pervenuta al pari con Isgrò mentre nella ripresa le reti di Cozza, Dall’Oglio e Lescano hanno fissato il punteggio finale. I giallorossi si confermano ammazzagrandi e dopo la Cavese anche il Gladiator è caduto sotto i colpi della formazione di Raffaele, autentica rivelazione di quest’avvio di stagione e adesso capolista del torneo, seppur in coabitazione con Leonzio, Rende e Gela. Raffaele al “Mario Piccirillo” di Santa Maria Capua Vetere ha confermato per dieci undicesimi la formazione che ha superato la Cavese sette giorni fa, con Isgrò dal 1’ in avanti al posto di Caputa. Il tecnico del Gladiator, Squillante, si è affidato al 4-3-3, con Del Sorbo, Tedesco e Criniti in avanti. Gladiator subito in vantaggio, con l’argentino Criniti abile a mettere in rete al 6’. Nonostante la partenza ad handicap, l’Igea Virtus non si è disunita ed ha cominciato a macinare gioco alla ricerca del pareggio, nonostante il terreno di gioco appesantito dalla pioggia. Il meritato pareggio dei giallorossi è arrivato al 34’, fa tutto Isgrò, l’attaccante barcellonese salta due difensori e con un gran sinistro realizza il primo goal in campionato. La partita si incattivisce ed a farne le spese è il Gladiator, che rimane in inferiorità numerica per l’espulsione di Tedesco. Espulsi anche il tecnico igeano Raffaele ed il responsabile dell’area tecnica Salvatore Grasso. Nella ripresa l’Igea Virtus parte subito forte ed al primo minuto di gioco passa in vantaggio. Gran conclusione dalla distanza del giovane centrocampista Cozza e risultato ribaltato. I giallorossi di Raffaele continuano a spingere sull’accelleratore ed all’8 vanno ancora in rete, è un preciso diagonale del difensore Maurizio Dall’Oglio a firmare il 3-1. Per il difensore è la seconda rete in campionato, dopo quella realizzata sette giorni fa con la Cavese. La partita rimane combattuta e maschia, con il Gladiator che non molla. L’espulsione di Cozza ridà speranza ai padroni di casa ma alla mezz’ora Lescano chiude definitivamente la contesa con un tap-in sotto porta. Delirio nel settore ospiti del “Mario Piccirillo”, con gli oltre 100 tifosi igeani in festa per una vittoria roboante e meritata. Nemmeno il più inguaribile ottimista dei tifosi igeani si sarebbe aspettato una partenza così positiva dell’Igea Virtus al ritorno in serie D, a distanza di 16 anni dall’ultima volta. 7 punti in tre partite, con le nette vittoria con Cavese e Gladiator, due delle maggiori accreditate alla vittoria del campionato. I giallorossi sono primi in classifica e sognano un’altra stagione da protagonisti. Ora la squadra di Raffaele è attesa da due partite consecutive al D’Alcontres- Barone, prima il Sersale, ultimo in classifica, e poi la Palmese, saranno i prossimi avversari dei giallorossi. Due gare che potrebbero lanciare ancora di più l’Igea Virtus. tratto da www.24live.it

Commenti

Igea Virtus- Cavese 2-0
si riapre la campagna abbonamenti