Prima Squadra

L’IGEA VIRTUS CEDE DI MISURA ALL’ERCOLANESE: 0-1

08.04.2018

Un dubbio rigore trasformato da Poziello permette all’Ercolanese di espugnare il "D’Alcontres-Barone" e superare di misura (0-1) un’Igea Virtus che, per la prima volta in stagione, si ferma per due volte consecutive.
Due le novità di mister Raffaele che ritrova dall’inizio D’Antonio, nella difesa a quattro con Fontana, Ferrante e Santamaria davanti a Ingrassia, e Giovanni Biondo a centrocampo con Pitarresi e Biondi. In attacco Kosovan, Santo Biondo e Kacorri.
Forte vento che condiziona le giocate delle due squadre e ritmi blandi nelle prime battute di una gara che regala davvero poco. Il possesso costante dell’Igea Virtus non si traduce in occasioni e il primo tiro arriva solo al 34’ quando, su traversone da destra, Kacorri serve di petto Giovanni Biondo che, con un destro al volo dal limite, calcia alto. Al 36’ l’episodio che decide la sfida: Ferrante tocca Cristaldi che va giù in area lasciando più di qualche perplessità, ma l’arbitro indica il dischetto. Rigore che Poziello trasforma e porta in vantaggio gli ospiti. I giallorossi sono costretti a rincorrere e rispondono al 42’ con un tiro da fuori di Pitarresi, che finisce alto. Stessa sorte, al 48’, per il colpo di testa di Biondi su angolo di Pitarresi.
La ripresa si apre con un altro episodio dubbio, questa volta in area campana, per un fallo su Santo Biondo, ma l’arbitro lascia giocare. La squadra barcellonese cerca di fare la partita e, al 55’, Santamaria ci prova con un sinistro dal limite, bloccato da Cioce. Mister Raffaele prova a inserire forze fresche e manda in campo anche Gatto, Merkaj, Sarcone e Fioretti per una maggiore spinta offensiva. I ritmi, però, non cambiano e le occasioni latitano: gli ospiti vanno al tiro, fuori misura, con Costantino e Cristaldi, mentre i locali ci provano al 67’ su angolo di Gatto, ma il colpo di testa di Fioretti è alto. I giallorossi insistono, aumentano il pressing ma i campani contengono chiudendo tutti gli spazi. Il tempo scorre e, all’85’, buona chance per l’Ercolanese che, all’85’, sugli sviluppi di una punizione, va al tiro dal limite con il neo entrato Pezzella ma Ingrassia si distende e devia in angolo. L’Igea Virtus si sbilancia in avanti e, nei sei minuti di recupero prova l’assalto finale: la gara si chiude al 95’ quando, su cross da destra di D’Antonio, il colpo di testa di Fioretti sorvola di poco la traversa.
Finisce così 0-1: risultato che consente ai campani di agganciare al quarto posto proprio Pitarresi e compagni a quota 54, comunque in vantaggio in virtù degli scontri diretti (vittoria per 0-2 nel match di andata). Tra una settimana impegnativa trasferta calabrese per l’Igea Virtus, che farà visita alla Vibonese che, con Nocerina e Troina, occupa il primo posto.

IGEA VIRTUS-ERCOLANESE 0-1
Marcatore: 38’ (rig.) Poziello

Igea Virtus: Ingrassia, Fontana, Ferrante (48’ st Messina), D’Antonio, Pitarresi, Santamaria (11’ st Merkaj), Biondo G., Biondi (11’ st Sarcone), Kacorri, Kosovan (4’ st Gatto), Biondo S.. (19’ st Fioretti). A disp.: Rotella, Cinquegrana, Tramonte, Ventre. All.: Raffaele
Ercolanese: Cioce, Todisco, Fusco, Costantino (28’ st Fontana P.), Pastore, Poziello, Tedesco (35’ st Pezzella), Ausiello (41’ st Sorrentino), Cristaldi (48’ st Coppola), Conte, Minopoli (23’ st Esposito). A disp.: Buono, Abate, Maisto, Rekik. All.: Squillante
Arbitro: Spataru di Siena
Assistenti: Ravera di Lodi e Landoni di Milano
Ammoniti: Ferrante (IV), Cristaldi (E), Gatto (IV), Biondo G. (IV), Esposito (E)
Recupero: 3’ e 6’

Ufficio stampa Asd Igea Virtus Barcellona
 

Commenti

STOP IGEA VIRTUS: IL ROCCELLA VINCE 3-1 IN RIMONTA
IGEA VIRTUS A TESTA ALTA MA LA VIBONESE VINCE 2-1