giallorossi superbi:igea virtus 5 - a.catania 1

15.02.2016
L'ennesima prova di forza: dirompente, superba, ineccepibile. Anche l'Atletico Catania deve genuflettersi alla straripante superiorita' dell'Igea Virtus: solida, cinica quando serve, logorante nel lavorare ai fianchi l'avversario fino a piegarne la resistenza prima mentale che fisica. E quando l'osso sembra duro da rosicchiare, ecco la perla di giornata a spostare gli equilibri: il goal di Cannavo' a rompere gli equilibri, una magia tan...to bella quanto rara sui campi di calcio in cui tecnica e fondamentali spesso sono accantonati in favore di fiato e muscoli. L'Atletico Catania ha limitato i danni fin quando è rimasto rintanato sulla sua trequarto, lasciando l'inossidabile Corona a cantare e portare la croce li' davanti. Quando ha provato con generosità e forza della disperazione a uscire dal proprio guscio, e' stato folgorato senza pietà. Uno, due, tre, quattro fendenti giusto per far intendere che forse sarebbe stato meglio non osare, non provarci. E siccome la caduta degli dei pare non finire mai, ecco da Lentini giungere buone nuove ed ecco che Taormina si rivela fatale per quell'Acireale strapazzato al D'Alcontres ma duro a morire. Tutto troppo bello, a tratti anche tutto troppo facile. Come però non sarà da domani fino alla fine. Ma oggi, solo oggi, fateci godere urlando al cielo NOI SIAMO L'IGEA VIRTUS. Domani penseremo al Troina. Oggi pensiamo solo a come e quanto siamo meravigliosamente grandi.
IL CAPO UFFICIO STAMPA DOMENICO LA CAVA

Commenti

Isgrò: "Rispetto per l'Atletico Catania, ma non possiamo fare sconti"
Marco Ravidà non fa calcoli: "dobbiamo temere solo noi stessi"